Banner-EHY
HYDRO Serie HW
H2 BOILER SYSTEM

Diversamente dalla Serie HG, la Serie HW è provvista solo del blocco caldaia. Disponibile in tre modelli con caratteristiche energetiche differenti, Hydro è la prima caldaia a idrogeno al mondo in grado di generare autonomamente acqua calda sanitaria e da riscaldamento. Il tutto automaticamente e completamente ad isola, senza collegamenti da fonti energetiche esterne. Inoltre, il principio di funzionamento di HYDRO permette di non rilasciare fumi o scarti nell’ambiente. Il risultato è lo 0% di emissioni di CO2.

L’energia che viene generata all’interno non viene dispersa, bensì riutilizzata.

IL GENERATORE DI IDROGENO E’ INCLUSO ALL’INTERNO DI HYDRO

Hydro-HW1-front-shadow

La parte termica utilizza lo scarto del vapore fuoriuscente dalla turbina; fornendo energia utile all’abitazione fino ad un massimo nominale di 31 kW per il modello HW 3.
Il serbatoio d’accumulo interno di 150 l, permette di mantenere l’acqua ad una temperatura utile d’esercizio per diverse ore (scalo termico serbatoio 5° / ora circa).

Le temperature dell’acqua sanitaria e da riscaldamento possono essere impostate dal display frontale di HYDRO e dal termostato programmabile

Temperatura di uscita massima sanitaria: 55°C

Temperatura di uscita massima riscaldamento: 80°C

Stivato all’interno di HYDRO, il dispositivo è composto da una pompa peristaltica che attinge da serbatoi interni acqua distillata e bioetanolo in percentuali diverse tra loro. L’interno del dispositivo è composto da un serbatoio, dove per mezzo di un polo positivo e uno negativo viene a formarsi un arco elettrico. Il catalizzatore permette la formazione di biogas (Singas), ad alta percentuale di idrogeno sporco (H2 e O).

TECNOLOGIA INTERNA

Il fulcro dei prodotti HYDRO è la cella di fusione. Un’invenzione che l’Amministratore della E. HY. Energy Hydrogen. l’ing. Marco Bertelli, ha iniziato a studiare nel 2006 per poi svilupparne i primi prototipi con relativo brevetto nel 2014. 

La cella di fusione funziona tramite le componentistiche utilizzate al suo interno, come il titanio, combinate agli elementi della natura: idrogeno, ossigeno e acqua

L’acqua, a contatto con le piastre di titanio preriscaldate da resistenze interne, viene trasformata in vapore ad alta temperatura. Tale vapore viene immagazzinato in appositi contenitori, per poi essere immesso all’interno di una turbina brevettata dall’azienda. Il trasformatore elettrico provvederà a produrre l’energia elettrica, che verrà poi immagazzinata nel pacco batterie da 48 V. 

Il vapore residuo viene utilizzato per il processo nel blocco caldaia.L

GENERATORE DI H2 INTERNO

Stivato all’interno di HYDRO, il dispositivo è composto da una pompa peristaltica che attinge da serbatoi interni acqua distillata e bioetanolo in percentuali diverse tra loro. L’interno del dispositivo è composto da un serbatoio, dove per mezzo di un polo positivo e uno negativo viene a formarsi un arco elettrico.

Il catalizzatore permette la formazione di biogas (Syngas), ad alta percentuale di idrogeno sporco (H2 e O).

L’idrogeno prodotto viene immagazzinato all’interno di un piccolo contenitore di 400 g, il quale permette il transito della componente direttamente ad HYDRO.

INSTALLAZIONE

L’installazione è garantita e certificata dai nostri tecnici installatori autorizzati presenti su tutto il territorio nazionale, che forniranno assistenza tecnica e dedicata per tutto il periodo di utilizzo di HYDRO.

Professionalità Garantita

L’installazione è garantita e certificata dai nostri tecnici installatori presenti su tutto il territorio nazionale, che forni- ranno assistenza tecnica e dedicata per tutto il periodo di utilizzo di HYDRO.

Installazione INTERNA o ESTERNA

Omologata e certificata per installazioni esterne purché sia parzialmente protetta dagli agenti atmosferici (pioggia e neve), ad esempio installata sotto un balcone.

SICUREZZA

HYDRO è gestita da una scheda elettronica a doppio circuito (denominata PLC) che monitora ogni sensore presente all’interno. Qualsiasi anomalia meccanica o elettrica viene segnalata tramite GSM al Centro Assistenza e attraverso interfaccia frontale (display) all’utilizzatore.

Il PLC può anche intervenire automaticamente se l’anomalia è riparabile attraverso la disattivazione e riattivazione di altre componentistiche.

Il controllo remoto permette al Centro Assistenza di riparare errori di sistema e anomalie sulle quali il PLC non è in grado di intervenire.

La Smart card identificativa impedisce l’accesso al pannello di configurazione ad estranei e possibili malintenzionati.

I sistemi menzionati costituiscono a pieno la sicurezza presente in HYDRO.

Sensori

Le componentistiche interne di HYDRO, compreso il dispositivo per la produzione di H2, sono provvisti di sensori analogici e digitali che monitorano costantemente il funzionamento della stessa. Qualsiasi anomalia non sfugge al PLC interno.

GSM

Il modulo GSM è dotato di una SIM CARD (fornita dall’utente) che scambia dati di funzionamento al Centro Assistenza. Pronto ad inter- venire nel caso di guasti.

VANTAGGI

Economici

L’utilizzo di HYDRO consente di eliminare al 100% le bollette di gas, in quanto la caldaia fornirà autonomamente l’energia termica necessaria per l’abitazione, il tutto senza collegamenti esterni. La sua unica componente necessaria all’alimentazione esterna è l’acqua.

Sociali

HYDRO si differenzia dalle altre caldaie e da altri dispositivi presenti sul mercato grazie proprio alla cella di fusione, che diversamente da una cella a combustione non rilascia Co2. E.HY Energy Hydrogen crede fortemente che il vantaggio più importante di HYDRO sia l’aspetto sociale che si traduce in ecosostenibilità. Se in ogni casa venisse utilizzato un dispositivo E.HY. Energy Hydrogen al posto delle tradizionali caldaie, verrebbero eliminate tonnellate di Co2 in atmosfera.